Ucraina, Onu: Almeno 3mila vittime del conflitto da metà aprile

Mosca (Russia), 8 set. (LaPresse) - Sono almeno tremila le vittime del conflitto nell'est dell'Ucraina da metà aprile scorso. Lo ha fatto sapere il nuovo Alto commissario delle Nazioni unite per i diritti umani, Zeid Ra'ad al Hussein, come riporta l'agenzia di stampa russa Ria Novosti. "Restiamo preoccupati per la situazione in Ucraina", ha detto Al Hussein, succeduto il primo settembre a Navi Pillay, nel suo discorso inaugurale al Consiglio per i diritti umani dell'Onu. Nei giorni scorsi l'Onu aveva riferito che più di 2.500 civili sono stati uccisi in Ucraina tra la metà di aprile e il 27 agosto, mentre altre seimila persone sono rimaste ferite.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata