Ucraina, Obama: Russia non rispetta accordo Ginevra, nuove sanzioni

Tokyo (Giappone), 24 apr. (LaPresse/AP) - Il presidente Usa Barack Obama ha accusato la Russia di non rispettare l'accordo raggiunto la scorsa settimana a Ginevra, mirato ad allentare le tensioni in Ucraina, e ha minacciato di imporre nuove sanzioni contro Mosca. "Per il momento - ha affermato Obama durante una conferenza stampa con il premier giapponese Shinzo Abe - abbiamo visto che non rispettano lo spirito dell'intesa di Ginevra". Se la situazione non cambierà, ha avvertito, "ci saranno altre conseguenze e prepareremo altre sanzioni". Obama ha affermato che attivisti armati continuano a occupare palazzi governativi nell'est dell'Ucraina, nonostante la Russia abbia accettato a Ginevra di allentare le tensioni. Gli Stati Uniti, ha sottolineato, devono essere sicuri di avere il sostegno degli alleati prima di applicare ulteriori sanzioni economiche. Non è detto, ha ammesso il presidente, che le nuove misure cambieranno la posizione del presidente russo Vladimir Putin. "Ci sono alcune cose - ha dichiarato Obama - che gli Stati Uniti possono fare da soli, ma alla fine dovrà essere uno sforzo collettivo". "È importante sottolineare - ha aggiunto - che il nostro obiettivo in questo processo è quello di cambiare le valutazioni del presidente Putin e che preferiamo risolvere la questione con mezzi diplomatici. Le sanzioni colpiscono la Russia più di chiunque altro, ma hanno anche un impatto negativo sull'economia globale". Il presidente non ha precisato quando potrebbero essere imposte le nuove sanzioni, dicendo soltanto che è una questione di giorni e non di settimane.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata