Ucraina, Obama e leader europei: Pronti a nuove sanzioni su Russia

Parigi (Francia), 28 lug. (LaPresse) - Mentre continuano gli scontri nella parte orientale dell'Ucraina, il premier Matteo Renzi, il presidente Usa Barack Obama, la cancelliera tedesca Angela Merkel, il premier britannico David Cameron e il presidente francese Francois Hollande, "hanno sottolineato ancora una volta l'importanza di trovare una soluzione politica alla crisi attuale". Lo scrive l'Eliseo al termine della conferenze call a cinque. I cinque capi di Stato hanno confermato la loro intenzione di "adottare nuove misure contro la Russia" e sperano "che i leader russi adottino un approccio collaborativo per la risoluzione della crisi ucraina". "Nonostante i numerosi appelli rivolti al presidente Putin - si legge nella nota - è deplorevole che la Russia non abbia effettivamente fatto pressioni sui separatisti per farli negoziare e che non abbia preso le misure concrete attese per garantire il controllo del confine russo-ucraino".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata