Ucraina, mille in piazza a Kiev contro legge su lingua russa ufficiale

Kiev (Ucraina), 5 lug. (LaPresse/AP) - Circa mille manifestanti di opposizione stanno proseguendo le proteste a Kiev contro la controversa legge approvata dal Parlamento dell'Ucraina che permette di usare la lingua russa in tribunali, scuole e istituzioni governative nelle regioni del Paese in cui tradizionalmente si parla russo. I deputati dell'opposizione filo-occidentale affermano che tale legge indebolirà la lingua ucraina, privando milioni di persone che parlano russo nel Paese di ogni incentivo che possa stimolarle a impararla. Gli attivisti, per la maggior parte studenti, si sono riuniti di fronte a un edificio del governo di Kiev, sventolando bandiere e urlando slogan come 'est e ovest insieme' e 'no alla divisione dell'Ucraina'.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata