Ucraina, militanti Settore destro lasciano sede a Kiev senza armi

Kiev (Ucraina), 1 apr. (LaPresse/AP) - In Ucraina membri del gruppo nazionalista radicale Settore destro hanno consegnato le loro armi e hanno lasciato un hotel del centro di Kiev che utilizzavano come quartier generale, ponendo fine a uno stallo con la polizia. Lo ha reso noto il ministro degli Interni del Paese, Arsen Avakov, scrivendo su Facebook che gli appartenenti a Settore destro hanno lasciato il Dnipro Hotel, che avevano sequestrato in precedenza, sono saliti a bordo di bus e si sono diretti verso un accampamento in periferia. Prima si era verificata una sparatoria nella capitale, nella quale un membro di Settore destro ha ferito tre persone, incluso un vicesindaco di Kiev. La polizia aveva poi circondato l'albergo. Settore destro ha avuto un ruolo importante nella deposizione del presidente filorusso dell'Ucraina Viktor Yanukovych, ma ha avuto contrasti con il nuovo governo. Membri del gruppo nei giorni scorsi hanno anche assediato il Parlamento per diverse ore chiedendo le dimissioni del ministro dell'Interno Avakov, a seguito dell'uccisione di uno dei loro leader.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata