Ucraina, Lavrov: Francia rispetti contratti su consegna navi da guerra

Parigi (Francia), 5 dic. (LaPresse/AP) - "Questo non è un nostro problema, è un problema della reputazione della Francia. Inoltre, i contratti devono essere rispettati". Così il ministro degli Esteri russo, Sergey Lavrov, ha dichiarato dopo che l'omologo francese Jean-Yves Le Drian ha detto che le due navi da guerra ordinate dalla Russia potrebbero non essere mai consegnate, a causa delle azioni del Paese in Ucraina. I commenti di Lavrov sono stati diffusi dall'agenzia russa Itar-Tass mentre si trova a Basilea in Svizzera in occasione di un vertice dell'Organizzazione per la sicurezza e la cooperazione in Europa (Osce).

Lo scorso mese il presidente francese, Francois Hollande, ha sospeso la consegna della prima delle due navi "sino a nuovo ordine", a causa delle tensioni in Ucraina. È stata la seconda volta che la consegna viene rimandata. Le Drian, parlando in una intervista televisiva, oggi ha dichiarato che la posizione di Parigi potrebbe restare immutata, se la situazione non cambierà. "I russi devono capirlo", ha aggiunto parlando con l'emittente francese BFM TV.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata