Ucraina, Lavrov a Kerry: Sanzioni inaccettabili, avranno conseguenze

Mosca (Russia), 18 mar. (LaPresse) - Le sanzioni imposte alla Russia da Stati Uniti e Unione europea in relazione alla Crimea sono assolutamente inaccettabili e non resteranno senza conseguenze. Lo ha dichiarato il ministero degli Esteri russo, Sergey Lavrov, in una telefonata con l'omologo statunitense John Kerry. Lo riporta l'agenzia di stampa russa Interfax. "I tentativi di parlare alla Russia con il linguaggio della forza e di minacciare i cittadini russi con le sanzioni non porterà da nessuna parte", si legge in una nota diffusa dal ministero degli Esteri russo, che la diffonde attraverso il profilo Twitter di The voice of Russia. "L'adozione di misure restrittive non è nostra scelta, comunque è chiaro che l'imposizione di sanzioni contro di noi non resterà senza una adeguata risposta da parte del lato russo", dichiara ancora la nota.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata