Ucraina, europei e Usa bloccano all'Onu riunione richiesta da Russia

New York (Usa), 20 mag. (LaPresse/AFP) - Gli europei e gli Stati Uniti hanno bloccato lunedì l'organizzazione di una riunione del Consiglio di sicurezza sulla lingua in Ucraina, richiesta dalla Russia il giorno dell'investitura del nuovo presidente ucraino Volodymyr Zelensky e visto come un tentativo "di metterlo nei guai".

Un voto procedurale contro la riunione ha raccolto sei voti (Francia, Regno Unito, Germania, Polonia, Belgio e Stati Uniti). Cinque Paesi hanno votato per la sessione (Russia, Cina, Sudafrica, Repubblica Dominicana, Guinea equatoriale) e quattro Stati si sono astenuti (Indonesia, Costa d'Avorio, Perù e Kuwait).

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata