Ucraina, esplodono 3 ponti: bloccate vie d'accesso a Donetsk

Novobakhmutivka (Ucraina), 7 lug. (LaPresse/AP) - Tre ponti su strade che portano nella città di Donetsk, in mano ai ribelli separatisti nell'Ucraina orientale, sono stati distrutti da esplosioni. Le principali via d'accesso alla città sono quindi bloccate. Un giornalista di Associated Press sul posto ha visto un ponte collassato nel villaggio di Novobakhmutivka, dove corre una linea ferroviaria verso Donetsk. La strada va verso Slovyansk, ex roccaforte dei filorussi ripresa nel fine settimana dall'esercito di Kiev, dopo intensi scontri. Un testimone ha raccontato di avere visto una esplosione, prima che il ponte crollasse mentre su di esso passava un treno merci.

Un gruppo di uomini, che ha detto indossavano le uniformi di solito usate dai ribelli, è poi salita in auto e si è allontanato verso Donetsk. I due altri ponti fatti crollare portano da Slovyansk e Donetsk e si trovano nei villaggi di Zakitne e Seleznevka, ha riferito l'Agenzia per i trasporti stradali della regione. Il blocco delle strade potrebbe essere un tentativo dei separatisti di guadagnare tempo e di rallentare un eventuale attacco delle forze governative.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata