Ucraina, esercito prosegue ritiro armi pesanti da linea separazione

Kiev (Ucraina), 27 feb. (LaPresse/EFE) - Le truppe dell'esercito ucraino proseguiranno oggi il ritiro degli armamenti pesanti dalla linea di separazione nelle zone di conflitto nell'est del Paese. Lo ha annunciato Sergei Galushko, portavoce del ministero della Difesa ucraino, affermando: "Oggi continueremo la ritirata delle nostre unità. Entro poche ore i mezzi di informazione mostreranno le immagini delle nostre colonne di artiglieria che si dirigono verso la retroguardia". Galushko ha poi ricordato che le forze di Kiev hanno iniziato ieri il ritiro dell'artiglieria, previsto dagli accordi di Minsk firmati il 12 febbraio per la risoluzione pacifica del conflitto in Ucraina orientale.

Il portavoce ha anche sottolineato che le forze di Kiev hanno mantenuto in prima linea un numero di soldati sufficiente a difendere le loro posizioni al fronte, nel caso in cui i separatisti violassero il cessate il fuoco. Il ritiro dell'artiglieria ucraina viene seguito dagli osservatori dell'Organizzazione per la sicurezza e la cooperazione in Europa (Osce), ha proseguito Galushko. "Accompagnano le nostre colonne e registrano il loro percorso, da dove partono a dove si dirigono", ha spiegato.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata