Ucraina, difensore Tymoshenko chiede assoluzione e scarcerazione

Kiev (Ucraina), 28 set. (LaPresse/AP) - L'avvocato difensore dell'ex premier ucraino Yulia Tymoshenko ha chiesto alla corte di assolverla dalle accuse di abuso di ufficio e di scarcerarla. Nella sua arringa finale, il legale Yuri Sukhov ha dichiarato oggi che l'accusa non è riuscita a provare la colpevolezza dell'ex premier. La Tymoshenko, ora a capo dell'opposizione, è accusata di avere violato nel 2009 le procedure legali nella firma di un contratto con la Russia per l'importazione di gas naturale. L'accusa ha chiesto una condanna a sette anni di carcere, una multa da 140mila euro e l'inibizione dalla partecipzione alla vita politica per tre anni. La Tymoshenko continua a sostenere la propria innocenza e a dire che il processo è orchestrato dal suo nemico, il presidente Viktor Yanukovich, che a suo avviso vorrebbe impedirle di partecipare alle prossime elezioni.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata