Ucraina, colpi mortaio di ribelli contro città in mano a governo

Novoazovsk (Ucraina), 27 ago. (LaPresse/AP) - I separatisti filo-russi nell'est dell'Ucraina hanno lanciato almeno 10 colpi di mortaio contro la città di Novoazovsk, sotto il controllo del governo di Kiev. Lo riporta il sindaco della città, Oleg Sidorkin, aggiungendo che nei bombardamenti iniziati ieri sono rimaste ferite quattro persone che si trovavano in un ospedale locale. Questi ultimi bombardamenti hanno incrementato i timori che i separatisti intendano prendere il controllo di una striscia di terra che collegherebbe la Russia alla Crimea. Novoazovsk sorge infatti sul Mar d'Azov, lungo la strada che va dalla Russia al porto ucraino di Mariupol e all'ovest della Crimea, la penisola sul Mar Nero che Mosca ha annesso a marzo.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata