Ucraina: Attacchi prima e dopo cessate il fuoco, 9 soldati feriti

Donetsk (Ucraina), 21 giu. (LaPresse/AP) - Il servizio di guardia del confine ucraino ha segnalato attacchi notturni contro due postazioni di frontiera nella regione di Donetsk, nel quale sono rimasti feriti tre soldati. Gli attacchi sarebbero avvenuti ore dopo l'annuncio del coprifuoco unilaterale deciso dal presidente dell'Ucraina Petro Poroshenko, cominciato ieri dalle 22. Una delle postazioni, Vyselky,è stata attaccata con fuoco di mortaio e di cecchini per mezz'ora, secondo quanto riferito dalle guardie di frontiera. Un attacco a un'altra postazione di confine, Izvaryne, avvenuto immediatamente prima del cessate il fuoco ha causato il ferimento di sei uomini, secondo il servizio di guardia di confine.Il ministero della Difesa di Kiev ha segnalato anche due attacchi ai quartieri di un'unità missilistica nel villaggio di Avdiyivka. Kiev ha aggiunto che uomini armati con fucili automatici e lancia granate hanno attaccato la base alle 23, un'ora dopo l'annuncio del coprifuoco, provocando la risposta dell'esercito. I ribelli sono partiti in mattinata, ha segnalato il ministero della Difesa. Oggi non sono stati segnalati combattimenti su larga scala. Si tratta del primo giorno del cessate il fuoco deciso dal presidente di Kiev Poroshenko.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata