Ucciso in Yemen il numero 2 di al-Qaeda nella Pensiola araba

Sanaa (Yemen), 10 set. (LaPresse/AP) - Saeed al-Shihr, numero 2 di Al-Qaeda nella Penisola araba, la branca yemenita della rete, è stato ucciso in un attacco aereo in Yemen lanciato da un drone statunitense. Lo rivela il ministero della Difesa. Nel raid, avvenuto nella provincia meridionale di Hadramawt, hanno perso la vita altre cinque persone che stavano viaggiando a bordo di un'auto con al-Shihri. L'ufficio presidenziale ha confermato l'attacco, precisando però che sono necessari test del Dna per stabilire con certezza l'identità delle vittime.

Al-Shihri, di nazionalità saudita, aveva combattuto in Afghanistan e aveva poi trascorso sei anni nella prigione di Guantanamo. Dopo il rilascio era andato in un istituto saudita di 'riabilitazione per jihadisti', centri appartenenti a un programma governativo rivolto a combattere l'estremismo religioso. Al-Qaeda nella Penisola araba è considerata la branca più attiva dell'organizzazione al mondo. -Twitter @maitri85

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata