Turchia, tribunale: Facebook blocchi pagine offensive per Maometto

Ankara (Turchia), 26 gen. (LaPresse/Reuters) - Un tribunale turco ha ordinato a Facebook di bloccare le pagine ritenute offensive per il profeta Maometto, minacciando di bloccare tutto il sito se la società di Mark Zuckerberg non rispetterà la richiesta. Lo ha riportato l'emittente turca Trt, precisando che il blocco era stato richiesto da un procuratore. Si tratta dell'ultima di una serie di misure adottate in Turchia contro materiali considerati offensivi per l'islam. Nelle scorse settimane un tribunale aveva aperto un'inchiesta sul quotidiano Cumhuriyet, che aveva pubblicato alcune vignette del profeta tratte dal settimanale satirico francese Charlie Hebdo.

Fonte Reuters - Traduzione LaPresse

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata