Turchia, tribunale Ankara ordina sospensione blocco di Twitter

Ankara (Turchia), 26 mar. (LaPresse/AP) - Un tribunale amministrativo di Ankara ha ordinato una sospensione temporanea del blocco di Twitter deciso dal governo venerdì scorso. Lo riporta l'agenzia di stampa turca Dogan, precisando che la corte ha chiesto all'authority per le telecomunicazioni di ripristinare l'accesso al sito di social media. L'agenzia aveva accusato Twitter di non aver rispettato ordini di un tribunale di rimuovere alcuni contenuti. Il blocco era arrivato poche ore dopo che il primo ministro Recep Tayyip Erdogan aveva minacciato di "sradicare" il sito web a seguito della pubblicazione in rete di registrazioni telefoniche che dimostrerebbero l'implicazione dello stesso premier in atti di corruzione. Avvocati e partiti dell'opposizione si erano rivolti a tribunali chiedendo una revoca del divieto, definendolo incostituzionale e illegale, mentre molti utenti si sono adoperati per aggirare le restrizioni e continuare a twittare. Non è chiaro se e quando l'authority per le telecomunicazioni applicherà l'ordine del tribunale di Ankara.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata