Turchia, spari davanti ambasciata Usa: chiuse sedi diplomatiche
L'aggressore è stato arrestato dalle forze di sicurezza

L'ambasciata statunitense ad Ankara e i consolati a Istanbul e Adana sono stati chiusi dopo che un uomo ha aperto il fuoco davanti alla sede diplomatica Usa nella capitale turca. Lo ha reso noto la stessa ambasciata statunitense spiegando che l'uomo è stato arrestato dalle forze di sicurezza poste a guardia e che l'incidente non ha causato vittime.

La sparatoria è avvenuta a qualche ora di distanza dall'attentato all'ambasciatore russo Karlov, ucciso a colpi di pistola proprio ad Ankara.


Fonte Reuters - Traduzione LaPresse

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata