Turchia, sepolto da macerie chiede aiuto con cellulare: estratto vivo

Ercis (Turchia), 24 ott. (LaPresse/AP) - A Ercis, una delle due città maggiormente colpite dal sisma che ieri ha scosso l'est della Turchia, un uomo è stato estratto vivo dalle macerie dopo che è riuscito a chiedere soccorso con il proprio telefono cellulare. Yalcin Akay era sepolto tra i detriti di un palazzo di sei piani crollato per il terremoto. E' riuscito a chiamare il numero di emergenza della polizia dal proprio cellulare e ha fornito informazioni sulla propria localizzazione, permettendo ai soccorritori di individuarlo e salvarlo. Ha riportato ferite alle gambe. Lo ha riferito l'agenzia di stampa Anatolia.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata