Turchia, scontro su validità voto. Osce: Violati standard democratici
Erdogan ha vinto di un soffio il referendum. L'opposizione chiede l'annullamento del risultato

Bulent Tezcan, vice presidente del Partito popolare repubblicano(Chp) in Turchia, chiede l'annullamento del risultato del referendum costituzionale di ieri, annunciando che se necessario lo porterà davanti alla Corte europea dei diritti dell'uomo. Tezcan ha riferito che il partito ha ricevuto denunce da molte regioni, secondo cui degli elettori non avrebbero potuto votare con la dovuta segretezza e alcune schede sarebbero state conteggiate in segreto. Inoltre, secondo il leader dell'opposizione, la decisione di accettare anche le schede senza timbro è illegale.

L'Alto consiglio elettorale turco (YSK) aveva fatto sapere invece che le schede sono da considerare valide anche senza timbro, precisando che già in passato il governo le aveva ritenute ammissibili.

 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata