Turchia: Presto ci rivolgeremo all'Aia contro blocco navale Gaza

Ankara (Turchia), 3 set. (LaPresse/AP) - La Turchia non riconosce il blocco navale imposto da Israele a Gaza e la prossima settimana si rivolgerà alla Corte internazionale di giustizia dell'Aia. Lo ha detto il ministro degli Esteri turco, Ahmet Davutoglu, in un'intervista alla tv di Stato turca Trt. Davutoglu ha anche respinto la posizione dell'Onu, che nella sua relazione pubblicata ieri sul raid israeliano dell'anno scorso contro la Freedom flotilla, ha definito l'imposizione del blocco su Gaza "una misura di sicurezza legittima". Ieri la Turchia ha espulso l'ambasciatore israeliano e ha sospeso tutti gli accordi militari vigenti, dopo che Israele ha rifiutato di scusarsi per il blitz sulla Mavi Marmara, in cui furono uccisi nove attivisti filopalestinesi.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata