Turchia, premier: No compromessi su estradizione Gulen
Gulen è considerato l'organizzatore del golpe militare fallito del 15 luglio

Ankara non può scendere a compromessi con gli Stati Uniti sulla sua richiesta di estradare l'imam turco Fethullah Gulen, considerato l'organizzatore del golpe militare fallito del 15 luglio. Lo ha dichiarato il premier turco Binali Yildirim parlando con i giornalisti turchi. Secondo il primo ministro, l'atteggiamento di Washington sull'estradizione è migliorato.


PIU' DI 80MILA PERSONE LICENZIATE - Yildirim ha reso noto inoltre che un totale di 81.494 persone tra magistrati, soldati e funzionari pubblici sono stati sospesi o licenziati dopo il golpe militare fallito del 15 luglio in Turchia.

 

BIDEN IN TURCHIA IL 24 AGOSTO - Infine il premier turco ha annunciato che il vicepresidente Usa, Joe Biden, sarà in Turchia il 24 agosto.

 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata