Turchia, polizia entra a Gezi Park: ruspe distruggono le tende

Istanbul (Turchia), 15 giu. (LaPresse/AP) - La polizia turca in assetto antisommossa è entrata nel Gezi Park a Istanbul, occupato da due settimane dai dimostranti antigovernativi, e le ruspe hanno abbattuto tende, striscioni e strutture che questi avevano allestito. Gli agenti una volta dentro l'area verde hanno continuato a sparare lacrimogeni sulle tende, per far uscire persone che fossero rimaste al loro interno. Secondo quanto riporta l'emittente televisiva Ntv, la polizia durante l'azione urlava: "Questo è un atto illegale, questo è l'ultimo avvertimento: andatevene". I dimostranti hanno portato alcune persone via su barelle. L'azione nel parco, cuore delle proteste antigovernative, arriva poche ore dopo le dichiarazioni del premier Recep Tayyip Erdogan ai sostenitori a Sincan, sobborgo di Ankara, dove ha chiesto ai dimostranti di andarsene dicendo che altrimenti le forze di sicurezza avrebbero "saputo come liberare la piazza". Prima, i manifestanti avevano annunciato di non aver intenzione di lasciare il parco.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata