Turchia, ordinato l'arresto di 85 funzionari ministeriali
Decisioni dopo il fallito golpe del luglio scorso

I procuratori turchi hanno ordinato l'arresto di 85 funzionari dei ministeri dell'energia e dell'educazione dopo il fallito golpe del luglio scorso. Lo riferisce la Cnn turca. Il presidente turco Tayyip Erdogan, che è in visita a Washington, sta cercando di ottenere l'estradizione di Gulen, accusato da Erdogan di essere l'ispiratore del tentato colpo di Stato.

Fonte Reuters - Traduzione LaPresse
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata