Turchia, Erdogan agli osservatori: State al vostro posto
L'Osce ha criticato il referendum affermando che non sia stato all'altezza degli standard internazionali

Gli osservatori elettorali internazionali dovrebbero "saper stare al loro posto". Lo ha detto il presidente turco, Recep Tayyip Erdogan, dopo che essi hanno criticato il referendum costituzionale affermando che non sia stato all'altezza degli standard internazionali. Erdogan ha parlato ai suoi sostenitori fuori dal palazzo presidenziale di Ankara. Per Erdogan, la consultazione mette fine al dibattito sul cambiamento della Costituzione e sull'istituzione del sistema presidenziale nel Paese.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata