Turchia, dieci anni di sangue: gli attentati dal 2006 a oggi
Il Paese in dieci anni è stato scosso da decine di attacchi che hanno causato centinaia di morti

 Un nuovo attentato ha scosso la Turchia, il quarto in 20 giorni: un kamikaze si è fatto esplodere a una festa di matrimonio ieri sera a Gaziantep, nel sud del Paese, provocando almeno 50 morti e 94 feriti.

Di seguito un riepilogo dei principali attentati avvenuti in Turchia negli ultimi 10 anni.

- 12 settembre 2006. Una bomba esplode in un parco della provincia di Diyarbakir, nel sudest della Turchia, provocando 10 morti fra cui sette bambini.

- 27 luglio 2008. Diversi attentati in un quartiere commerciale di Istanbul: muoiono 17 persone e altre 153 rimangono ferite.

- 17 agosto 2011. Attacco del Pkk al confine con l'Iraq: muoiono 11 soldati turchi.

- 11 maggio 2013. Attentato nella località turca di frontiera di Reyhanli, che il governo attribuisce ad "assalitori legati al regime siriano". Il bilancio è di 51 morti.

- 20 luglio 2015. Una giovane simpatizzante dello Stato islamico si fa esplodere a Suruc, a 10 chilometri dalla frontiera con la Siria, in un luogo in cui erano radunati giovani attivisti della sinistra pro curda, uccidendo 32 persone e ferendone oltre 70.

- 10 ottobre 2015. Due esplosioni quasi simultanee in pieno giorno provocate da due attentatori suicidi, trasformano una marcia della pace in uno scenario di guerra nel pieno centro di Ankara, causando almeno 102 morti.

- 17 ottobre 2015. Scontri fra esercito turco e Pkk: morti 17 guerriglieri e tre soldati.

- 12 gennaio 2016. Un kamikaze dell'Isis si fa esplodere vicino alla Moschea blu di Istanbul, nella zona turistica di Sultanahmet, uccidendo almeno 12 turisti.

- 17 febbraio 2016. Un kamikaze si fa esplodere lanciandosi contro un convoglio militare ad Ankara, lasciando 28 morti e 61 feriti. Le autorità turche attribuiscono la responsabilità al gruppo turco Ypg in coordinamento con la guerrigliera curda del Pkk.

- 13 marzo 2016. Attacco kamikaze con autobomba nel centro di Ankara: 37 morti e 125 feriti. Una rivendicazione è giunta dal gruppo armato 'Falconi della Libertà del Kurdistan' (Tak).

- 19 marzo 2016. Cinque morti, fra cui due statunitensi, in un attentato nel centro di Istanbul, lungo la nota e frequentatissima via commerciale Istiklal.

- 7 giugno 2016. Un'autobomba esplode nel centro storico di Istanbul al passaggio di un autobus della polizia, provocando almeno 11 morti.

- 8 giugno 2016. Attentato vicino alla direzione locale della sicurezza a Midyat, nel sudest della Turchia. Le autorità lo attribuiscono al Pkk. Il bilancio è di cinque morti.

 - 28 giugno 2016. Tre kamikaze si fanno esplodere all'aeroporto di Istanbul causando 45 morti e 239 feriti.

- 1 agosto 2016. Un'autobomba prende di mira un veicolo della polizia lungo una strada della città di Bingöl, nel sudest della Turchia, uccidendo cinque poliziotti.

- 10 agosto 2016. Due attacchi in diverse province del sud della Turchia provocano sei morti e 54 feriti.

- 18 agosto 2016. Attacco con autobomba nella provincia sudorientale di Van: il bilancio è di due civili e un poliziotto morti e 73 persone ferite.

- 20 agosto 2016. Attentato a una festa di matrimonio a Gaziantep, nel sud della Turchia. L'ultimo bilancio è di almeno 50 morti e 94 feriti.
 


 


 


 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata