Turchia, autobomba contro polizia Cizre: 11 morti e 78 feriti
Il Pkk rivendica l'attentato

Sale a undici il bilancio delle persone uccise dall'esplosione di un'autobomba contro una stazione della polizia a Cizre, in Turchia, mentre i feriti sono 78. L'emittente Ntv ha mostrato alte colonne di fumo dal luogo in cui si trovava il posto di blocco colpito. Cizre si trova nella provincia di Sirnak, al confine con Siria e Iraq, con vasta popolazione curda. L'agenzia stampa Anadolu ha accusato il Partito dei lavoratori del Kurdistan (Pkk) di essere responsabile dell'attacco. Ieri il ministro dell'Interno Efkan Ala ha accusato il gruppo di aver attaccato un convoglio di auto in cui viaggiava il leader dell'opposizione Kemal Kilicdaroglu.

Il Partito dei lavoratori del Kurdistan (Pkk) ha rivendicato la responsabilità dell'attacco alla stazione della polizia di Cizre, nella provincia turca di Sirnak. Lo ha riferito un sito web vicino al gruppo.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata