Turchia, artista lancia protesta passiva: fermi in piedi e in silenzio

Istanbul (Turchia), 18 giu. (LaPresse/AP) - Dopo settimane di scontri con le forze dell'ordine, i manifestanti turchi hanno trovato una nuova forma di contestazione, restare fermi in piedi e in silenzio. Il primo a protestare in questo modo è stato l'artista Erdem Gunduz, che a partire da ieri sera è rimasto per ore in piedi in piazza Taksim, sfidando passivamente il primo ministro Recep Tayyip Erdogan. L'accesso alla piazza era stato bloccato dopo che la polizia era riuscita ad allontanare i manifestanti nel weekend, consentendo comunque l'entrata ai pedoni. La nuova protesta ha avuto molti commenti sui social media, e altre persone l'hanno adottata a Istanbul e in altre città. La veglia di Ganduz è stata interrotta dalla polizia nella prima mattina di oggi, dopo che altri manifestanti si erano uniti alla sua contestazione.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata