Turchia, 38 morti e 155 feriti in doppio attentato a Istanbul
Sale il bilancio delle due esplosioni avvenute nella serata di sabato nel centro della città

È salito a 38 morti e 155 feriti il bilancio del doppio attentato di ieri sera a Istanbul. Lo riferisce il ministro dell'Interno turco, Süleyman Soylu, precisando che 30 dei morti sono poliziotti. Un'autobomba è esplosa fuori dallo stadio del Besiktas, nel centro della città, mentre una seconda esplosione è avvenuta vicino a piazza Taksim, al Macka Park, questa volta causata da un attentatore suicida. Al momento nessun gruppo ha rivendicato gli attentati e le autorità stanno seguendo la pista sia dello Stato islamico sia del Pkk. Dei 155 feriti in ospedale, 14 sono in terapia intensiva perché le loro condizioni sono gravi. 

Intanto il segretario generale delle Nazioni unite, Ban Ki-moon, ha condannato il doppio attacco terroristico. Ban ha inoltre espresso la speranza che i responsabili "saranno rapidamente identificati e portati davanti alla giustizia".
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata