Tunisia, uomo si dà fuoco nel nord, il secondo in tre giorni

Tunisi (Tunisia), 7 gen. (LaPresse/AP) - Un uomo si è dato fuoco a Bizirte, nel nord della Tunisia, due giorni dopo che un altro ha compiuto lo stesso gesto di protesta. Hedia Khemiri dell'ospedale di Bougatfa ha riferito che il 50enne, Daoud Ben Mohamed, si è cosparso di benzina e poi si è dato fuoco di fronte al municipio della cittadina. Ha aggiunto che l'uomo, che ha alle spalle una storia di problemi mentali, ha riportato ustioni di terzo grado e sarà trasferito nel centro grandi ustioni vicino alla capitale. Giovedì un disoccupato padre di tre figli si è dato fuoco a Gafsa, nel sud del Paese, per protestare contro la situazione economica. Resta in gravi condizioni. Le rivolte che in Tunisia hanno portato alla caduta del regime l'anno scorso furono innescate dall'immolazione di un venditore di frutta, Mohammed Bouazizi, dopo che era stato vessato dalla polizia.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata