Tunisia, presidenziali: urne chiuse Si va verso ballottaggio Essebsi-Marzouki

Tunisi (Tunisia), 23 nov. (LaPresse) - Sembra profilarsi un secondo turno in Tunisia per le elezioni presidenziali, per il cui primo turno si è votato oggi. Stando a quanto emerge da due exit poll diffusi alla chiusura delle urne e rilanciati dai media locali, in testa c'è il leader di Nidaa Tounes, l'87enne Beji Caid Essebsi, seguito dal presidente uscente Moncef Marzouki del partito Congresso per la repubblica (Cpr) al secondo posto, dal leader del Fronte popolare Hamma Hammami al terzo posto, e dal leader dell'Unione patriottica libera (Upl) Slim Riahi al quarto. Se confermato, questo posizionamento di Hammami rispetto a Riahi sarebbe un elemento da sottolineare, dal momento che si tratterebbe di un sorpasso rispetto alle parlamentari: nelle elezioni legislative dello scorso 26 ottobre, infatti, quello di Riahi si affermò come terzo partito mentre il Fronte popolare arrivò al quarto posto.

Nel dettaglio, secondo la rilevazione compiuta da 3C Etudes, Essebsi ha ottenuto il 47,8% dei voti staccando di molto Marzouki, che si attesterebbe al 26,9%. Al terzo posto ci sarebbe Hammami al 10%, seguito al quarto posto da Riahi al 5% e da Mohamed Hachemi Hamdi della Corrente dell'amore (Al- Mahaba) al 3%. In base all'altro exit poll invece, realizzato da Sigma Conseil, Essebsi sarebbe in testa con il 42,7% dei voti, e sarebbe seguito da Marzouki al 32,6%, Hamma Hammami al 9,5% e Slim Riahi al 6,7%. In caso di ballottaggio, i tunisini torneranno alle urne il 28 dicembre.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata