Tunisia, insulti in processo per film Persepolis: aggiornato a gennaio

Tunisi (Tunisia), 17 nov. (LaPresse/AP) - In Tunisia il processo seguito alla trasmissione in tv del film Persepolis è stato interrotto in seguito ai disordini scoppiati oggi in aula. Gli avvocati delle due parti si sono infatti urlati addosso e si sono insultati a vicenda, spingendo il giudice ad aggiornare il controverso processo al 23 gennaio. La tv privata Nessma aveva provocato reazioni rabbiose quando aveva trasmesso una versione doppiata del premiato film della regista iraniana Marjane Satrapi. Ai conservatori non piace che alcune in parti sia presentata una rappresentazione di Dio nella forma di uomo, cosa proibita dall'Islam. Il proprietario del canale televisivo è stato interrogato dal giudice sui motivi per cui ha trasmesso il film. Prima delle elezioni di ottobre, in Tunisia ci sono state diverse dimostrazioni contro la pellicola.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata