Tunisia, Ennahda: Non voteremo per governo proposto da Essid

Tunisi (Tunisia), 25 gen. (LaPresse) - Il partito islamista moderato Ennahda in Tunisia non voterà a favore del governo annunciato dal premier designato Habib Essid. Lo ha deciso il Consiglio consultivo di Ennahda e lo riferisce il partito stesso. La squadra di governo proposta da Essid, presentata venerdì, per entrare in carica dovrebbe ricevere l'approvazione del Parlamento.

L'incarico per formare il nuovo governo era stato affidato a Essid lo scorso 5 gennaio dal nuovo presidente, il leader di Nidaa Tounes Beji Caid Essebsi, risultato vincitore nel ballottaggio delle presidenziali che si è tenuto a dicembre. L'esecutivo proposto da Essid è composto da 24 ministri, fra cui tre donne, e 14 sottosegretari, fra cui sei donne: nessun membro appartiene a Ennahda, molti sono di Nidaa Tounes e alcuni del partito Upl di Slim Riahi, infine tanti sono tecnici e rappresentanti della società civile. In conseguenza delle legislative di ottobre, in Parlamento Nidaa Tounes è il primo partito, con 85 seggi, mentre Ennahda è il secondo, con 69 seggi. Se l'assemblea boccerà l'esecutivo, il premier avrà altri 30 giorni per lavorare a una nuova proposta.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata