Tunisia, 3 Femen a seno nudo per Amina davanti ministero Giustizia

Tunisi (Tunisia), 29 mag. (LaPresse/AP) - La polizia tunisina ha fermato tre attiviste straniere del gruppo Femen che si sono spogliate davanti al ministero della Giustizia, mostrandosi a seno nudo, per protestare contro l'arresto della blogger Amina Tyler dello scorso 19 maggio. Le tre donne, una tedesca e due francesi, si sono avvicinate vestite all'ingresso del ministero, poi si sono tolte gli abiti. Le tre attiviste sono state portate in una stazione di polizia, mentre circa 200 persone si sono riunite per protestare contro di loro.

Davanti al ministero le tre donne hanno cantato in inglese "Amina libera" e "La primavera delle donne sta arrivando", mentre la folla cercava di coprirle. Le donne si sono poi arrampicate sui cancelli del ministero fino a quando la polizia le ha fatte scendere. La folla ha attaccato anche alcuni giornalisti che cercavano di seguire gli avvenimenti. Le autorità tunisine hanno reso noto che le donne sono state trasportate nella principale stazione di polizia per essere interrogate prima di essere accusate, e che le loro ambasciate sono state informate. Secondo gli avvocati potrebbero essere accusate di attacco alla pubblica morale o di minaccia all'ordine pubblico, reati che possono portare fino a un anno di prigione.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata