Tunisia: 200 arresti e decine di feriti
Raffica di arresti e decine di feriti in diverse città della Tunisia durante una seconda notte di scontri di piazza. Le proteste contro il carovita e le misure di austerità varate dal governo che ha dispiegato per le strade polizia ed esercito. Secondo il ministero dell'Interno 49 agenti sono rimasti feriti e 206 persone, ritenute responsabili dei disordini, sono finite in manette. Saccheggiato un supermercato nella periferia sud di Tunisi. Tra le città teatro di scontri anche Tebourba, a pochi km dalla capitale, dove centinaia di giovani sono scesi in piazza ieri pomeriggio, dopo il funerale di un uomo morto durante gli scontri nella notte precedente.