Trump 'rovina' le feste a un bambino di 7 anni: "Credi ancora a Babbo Natale?"

Gaffe del presidente durante la telefonata di auguri. Pioggia di critiche sui social

"Ciao, sei Coleman? Buon Natale, quanti anni hai?". È cominciata così la telefonata di Donald Trump con un bambino di 7 anni la sera della vigilia di Natale. Ma il presidente Usa si è avventurato poi un po' troppo oltre: "Credi ancora a Babbo Natale? Perché sette anni è al limite, giusto?". Scatenandosi un'ondata di critiche sui social network. "Credere in Babbo Natale dovrebbe essere tutelato il più tempo possibile. È l'età dell'innocenza", ha scritto uno degli utenti su Twitter. "Trump non sa dire niente in modo appropriato, a nessuno", ha scritto un'altra utente del social network. Non è chiaro cosa il bambino abbia risposto a Trump.

La sua era una delle tante telefonate di Natale alla Norad, l'agenzia Usa della Difesa aerospaziale, che da 63 anni traccia alla vigilia di Natale il percorso di Babbo Natale nel mondo. Ad alcune di queste queste chiamate ha risposto la coppia presidenziale: Donald e Melania Trump hanno risposto dalla Casa Bianca, ognuno a telefonate diverse, seduti davanti al camino.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata