Trump: Più intelligence per sconfiggere l'Isis
Il candidato repubblicano certo di una vittoria contro lo Stato Islamico

 Il probabile candidato repubblicano alle presidenziali americane, Donald Trump, ha sottolineato che gli Stati Uniti sono in guerra con lo Stato Islamico e che riusciranno a sconfiggerlo, ma con l'invio di un basso numero di truppe. "Dichiariamo guerra allo Stato Islamico, cancelliamolo dalle mappe" ha detto Trump in un'intervista nel programma "60 Minutes".  "Utilizzeremo poche truppe, con molta intelligence, una cosa di cui abbiamo bisogno e che ora non abbiamo" ha sottolineato Trump.

Il tycoon, che sarà proclamato candidato presidenziale per le elezioni di novembre dalla convention del partito repubblicano che si terrà a Cleveland (Ohio), ha detto che lo Stato Islamico odia gli Usa e che li vuole eliminare. Allo stesso tempo, ha sottolineato che è necessaria la partecipazione dei paesi vicini a quelli in cui vi è una presenza dell'Isis e che i partner della NATO si sforzino maggiormente perché "alcuni fanno meno di quanto dovrebbero".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata