Trump nomina il conservatore Mulvaney capo di gabinetto. Lui: "Sarà un grande 2019"

Il presidente Usa ha scelto il suo nuovo braccio destro

Dopo tante voci, arriva finalmente il nuovo nome per il successore di John Kelly. Donald Trump ha scelto l'ultra-conservatore Mick Mulvaney come capo di gabinetto della Casa Bianca. "Sono lieto di annunciare che Mulvaney, il direttore del bilancio della Casa Bianca, sarà nominato Capo di Stato Maggiore alla Casa Bianca, per sostituire il generale John Kelly che ha servito il nostro paese con distinzione", ha annunciato il tycoon su Twitter. "E' un immenso onore, il 2019 sarà fantastico!", ha replicato Mulvaney, che ha ha accettato chiedendo però che la carica fosse ad interim. Il presidente aveva annunciato sei giorni prima la partenza di John Kelly, il suo più vicino consigliere, sempre al lavoro nello staff, in un contesto turbato dall'indagine del Russiagate.

Il nuovo capo di gabinetto, 51enne, è un ex deputato della destra repubblicana ed è noto e per le sue idee molto conservatrici. Il suo arrivo è stato ufficializzato dopo diversi 'no', con tanti pesi massimi che si sono fatti da parte vista la situazione delicata alla Casa Bianca. Insolitamente Trump aveva annunciato l'addio a Kelly, generale della marina in pensione, ancor prima di trovare il suo successore. "Per vostra informazione, un sacco di gente voleva essere il capo dello staff della Casa Bianca. Mick farà un ottimo lavoro!", esulta invece il presidente. Per sostituirlo, i media statunitensi avevano segnalato con insistenza il nome di Nick Ayers, attuale capo di gabinetto del vice presidente Mike Pence e di Jared Kushner, genero e consigliere stretto del presidente.
Il capo di gabinetto è un uomo chiave nella presidenza degli Stati Uniti: è il braccio destro del presidente e il coordinatore dell'azione dell'amministrazione.

Intanto per l'attuale inquilino della White House arriva una buona notizia: un giudice federale del Texas ha dichiarato "incostituzionale" la legge sulla sanità negli Usa nota come Obamacare.  In particolare, il giudice ha contestato il mandato 'individuale', la misura che impone ad ogni cittadino di avere un'assistenza sanitaria, pena una multa. "Wow, ma non sorprendentemente, l'ObamaCare è stato appena dichiarato INCOSTITUZIONALE da un giudice molto stimato in Texas. Grandi notizie per l'America!", ha esultato subito Trump. Che ora ha un nuovo capo di staff al suo fianco: le scommesse sono aperte sulla durata del suo mandato...
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata