Trump boccia la May su soft Brexit. Poi cambia idea: "Abbiamo rapporto solido"
In un'intervista al Sun le critiche sull'attuale piano per l'uscita dall'Ue che rischia di compromettere gli accordi commerciali. Ora durante la sua visita a Londra parla di 'relazione' sicura'

Prima ha attaccato Theresa May sulla svolta "soft" sul fronte Brexit, poi ha cambiato idea. La relazione con la premier britannica è "molto, molto solida", ha dichiarato il presidente americano Donald Trump durante la sua visita a Londra tra le proteste dove ha incontrato May nella residenza di campagna dei premier britannici a Chequers. "Abbiamo un rapporto eccellente", ha spiegato dopo i duri attacchi a Londra. In un'intervista al Sun, infatti, il tycoon ha criticato la gestione della Brexit da parte della May indicando che l'attuale piano per l'uscita dall'Ue rischia di compromettere un possibile accordo commerciale con gli Stati Uniti. Parallelamente è arrivato il sostegno a Boris Johnson come potenziale prossimo primo ministro britannico.

Non c'è pace, dunque, per Theresa May che deve affrontare anche le critiche di Donald Trump. Il presidente statunitense nell'intervista rilasciata al Sun ha affermato che la May "non ha ascoltato i miei consigli ed è andata nella direzione opposta" sulla Brexit. Secondo Trump qualsiasi tentativo di mantenere stretti legami con l'Ue renderebbe molto improbabile un lucroso accordo commerciale con gli Usa. "Se fanno un accordo del genere, avremmo a che fare con l'Unione Europea invece di trattare con il Regno Unito, quindi probabilmente ucciderà l'accordo", ha detto il presidente Usa nel corso dell'intervista al Sun.

 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata