Trump attacca Obama: C'è lui dietro a fuga di notizie e proteste
Il presidente Usa convinto: "Di sicuro è coinvolta la sua gente"

Dietro alle fughe di notizie che stanno minando l'amministrazione Usa potrebbe esserci l'ex presidente Barack Obama. Di questo è convinto Donald Trump, intervistato durante il programma 'Fox and Friends', di Fox News. I giornalisti dapprima chiedono al capo della Casa Bianca se secondo lui Obama sia dietro ad alcune delle proteste contro i repubblicani in Usa e se questo rappresenti una violazione del cosiddetto codice dei presidenti. Trump risponde: "No, ma credo che ci sia lui dietro. Penso anche che sia la politica, è fatta così".

Il presidente, secondo una trascrizione riportata dalla Cnn, si concentra poi sul tema della fuga di notizie che hanno reso turbolento il suo primo mese in carica. "Non si sa mai cosa accade dietro le quinte" ma, aggiunge, "penso che ci sia dietro il presidente Obama, perché dietro di sicuro c'è la sua gente", ma "capisco anche che sia la politica" e "probabilmente continuerà".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata