Trump assicura: "La Nord Corea vuole la pace, fermerà test missilistici"
Il presidente Usa si dice fiducioso

"La Corea del Nord non ha condotto un test missilistico dal 28 novembre 2017 e ha promesso di non farli, durante le nostre riunioni. Credo che onoreranno questo impegno!". Si mostra fiducioso, su Twitter, il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump. "La stampa era sorpresa e sbalordita nelle prime ore dopo aver sentito che il leader della Corea del Nord voleva incontrarmi per discutere della denuclearizzazione e dopo aver sentito che i lanci missilistici cesseranno. Non riuscivano a crederci", scrive Trump in un altro tweet pubblicato poco dopo. "Ma la mattina successiva la notizia era  diventata falsa". "Chi se ne importa", conclude.

Poi, durante il comizio a sostegno di un candidato repubblicano in Pennsylvania, ha rimarcato che la Corea del Nord "vuole fare la pace" e si è detto convinto che il colloquio che dovrebbe tenere entro maggio con Kim Jong Un sarà "un immenso successo".

 

 

Sempre sui social, Trump aveva fatto sapere di aver parlato a lungo con il presidente cinese Xi Jinping dell'incontro con Kim Jong-un. "Il presidente XI mi ha detto che apprezza il fatto che gli Usa stanno lavorando per risolvere il problema in modo diplomatico anziché procedere con l'alternativa nefasta. La Cina continua a essere di aiuto!", ha scritto il presidente Usa.

Trump ha discusso anche con il primo ministro del Giappone Abe, che si è detto "molto entusiasta dei colloqui con la Corea del Nord". "Stiamo anche discutendo di aprire il Giappone a un commercio di gran lunga migliore con gli Usa. Attualmente c'è un massiccio deficit commerciale di 100 miliardi di dollari. Non è equo né sostenibile. Sarà risolto tutto!", ha spiegato Trump.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata