TripAdvisor sotto accusa nel Regno Unito per informazioni ingannevoli

Londra (Regno Unito), 1 feb. (LaPresse/AP) - TripAdvisor dà informazioni fuorvianti perché non tutte le recensioni pubblicate sul suo sito vengono scritte da viaggiatori indipendenti. È questa l'accusa rivolta al sito che pubblica recensioni degli utenti su ristoranti, hotel e altri tipi di attività dall'Advertising standards authority (Asa), l'ente britannico che regola la pubblicità. Secondo l'Asa, TripAdvisor.co.uk non può affermare che tutte le recensioni che riporta sono state scritte da viaggiatori indipendenti. Per questo gli slogan 'recensioni di cui ti puoi fidare' e 'oltre 50 milioni di oneste recensioni di viaggio e opinioni di veri viaggiatori' sono da considerarsi ingannevoli.

In un rapporto pubblicato oggi, l'authority sostiene che alcune recensioni potrebbero essere state postate sul sito non da viaggiatori ma da altri soggetti con l'obiettivo di influenzare le scelte degli utenti.

Immediata la replica di TripAdvisor. La società, che ha sede a Newton in Massachusetts, ha dichiarato di avere investito in sistemi, processi e risorse atti a identificare e ridurre al minimo i contenuti fraudolenti. Per l'Asa, tuttavia, persino il rischio di un minimo numero di recensioni non autentiche impone al sito di non poter affermare che tutte le opinioni siano affidabili. "Poiché consideriamo che le affermazioni contenute sul sito implicano che i consumatori potrebbero sentirsi assicurati sulla genuinità di tutti i contenuti delle recensioni di TripAdvisor, quando ci siamo resi conto che non era così abbiamo concluso che gli slogan erano fuorvianti", afferma l'Asa.

La pronuncia dell'authority arriva dopo le denunce di due alberghi, i cui nomi non sono stati resi noti, e della società inglese KwikChex, che offre alle aziende servizi di protezione della loro reputazione. Secondo KwikChex, TripAdvisor ha un "numero considerevole" di recensioni fraudolente sul sito, sia positive che negative. "Sono le aziende più piccole a soffrire di più perché di solito hanno meno recensioni", sostiene KwikChex.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata