Tribunale Brasile blocca 6 mln dollari da conti WhatsApp per caso droga
Al centro il rifiuto di fornire informazioni su messaggi scambiati in chat

Un tribunale federale brasiliano ha bloccato 19,5 milioni di reais, pari a circa 6,11 milioni di dollari, dai conti dell'applicazione WhatsApp, perché non aver rispettato un ordine legato a un caso di traffico di droga. Durante l'operazione Quijarro, che aveva come obiettivo una banda dedita al traffico internazionale, le autorità chiesero a WhatsApp di accedere ai messaggi scambiati tra i presunti trafficanti, ma il servizio si oppose, come spiega O Globo de Rio de Janeiro. Non è la prima volta che l'app entra in conflitto con la giustizia brasiliana: a maggio il servizio è stato sospeso per la seconda volta, dopo il no a collaborare a un altro caso di traffico di droga.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata