Torna la paura a Bruxelles e a Londra
(LaPresse) Torna la paura del terrorismo a Bruxelles. Ieri sera un uomo è stato ucciso dopo che ha aggredito con un machete due militari nel centro della capitale belga, a pochi passi dalla Grand Place. L'aggressore, un somalo 30enne, ha gridato "Allah Akbar". Ferite lievi al volto e alle mani per i due soldati, che hanno reagito aprendo il fuoco e colpendolo: l'uomo è morto in ospedale. La Procura belga indaga per terrorismo. Ed è stato arrestato il 20enne che ieri sera, armato di coltello, ha attaccato e ferito lievemente due poliziotti a Londra, davanti a Buckingham Palace. Scotland Yard indaga sull'accaduto.