Tibet, monaca muore dopo essersi data fuoco in Cina: 11esima da marzo

Pechino (Cina), 3 nov. (LaPresse/AP) - Una monaca tibetana è morta dopo essersi volontariamente data fuoco in Cina, nella prefettura di Garze del distretto di Sichuan. La notizia della morte è stata data dall'agenzia stampa Xinhua, secondo cui i motivi del gesto della donna, di 35 anni circa e identificata come Qiu Xiang. Si tratta dell'undicesimo caso di auto-immolazione fra i monaci tibetani nella Cina occidentale da marzo. I nove uomini e due donne che finora si sono dati fuoco hanno agito per protestare contro le restrizioni del governo cinese sulla religione e sulla cultura tibetane. L'agenzia Xinhua afferma che il governo sta indagando sull'ultimo caso.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata