Thailandia, governatore Bangkok: Sarà asciutta entro due settimane

Bangkok (Thailandia), 16 nov. (LaPresse/AP) - Le acque alluvionali a Bangkok continuano a diminuire e tutte le strade principali della capitale thailandese saranno asciutte entro due settimane. Lo ha detto Sukhumbhand Paribatra, governatore di Bangkok, dopo settimane di inondazioni che hanno provocato 564 vittime in tutto il Paese. Le alluvioni iniziate a luglio hanno colpito oltre 13 milioni di abitanti e danneggiato l'economia del Paese spaventando i turisti. Diverse parti di Bangkok sono allagate e i residenti temono che l'acqua raggiunga ogni angolo della capitale. L'autorità metropolitana ha però tentato oggi di placare le paure, annunciando sul suo sito web che la situazione sta migliorando. Intanto il segretario di Stato americano, Hillary Clinton, arriverà oggi in Thailandia per esprimere la sua solidarietà al Paese devastato dalle alluvioni.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata