Thailandia, due bombe in località turistica: un morto e 23 feriti
E' successo a Hua Hin. Potrebbe esserci almeno un turista italiano tra i feriti

Due bombe sono esplose in Thailandia nella località turistica di Hua Hin, uccidendo una donna e ferendo 23 persone. Lo riferisce la Bbc citando fonti di polizia secondo cui ci sarebbero anche stranieri tra i turisti coinvolti.  La città costiera si trova a circa 150 km a sud Bangkok, situata nella provincia di Prachuap Khiri Khan.  Le bombe sarebbero esplose a 50metri l'una dall'altra a distanza di 30 minuti.

La donna rimasta uccisa nella doppia esplosione sarebbe una donna thailandese. Lo rende noto il sito Khaosod english, citando il capo della polizia locale Sitthichai Srisopacharoenrat. Almeno 23 i feriti, secondo fonti locali, di cui quattro in gravi condizioni: nove di loro sarebbero turisti stranieri.
Secondo quanto si apprende da fonti di polizia, le due esplosioni sarebbero avvenute tra Fa Pha Intersection e Soi Bintabaht che sono sede di numerosi bar e ristoranti frequentati da turisti stranieri. Vi sarebbero due donne inglesi e una giovane ragazza tedesca tra i 23 feriti delle due esplosioni nella località turistica thailandese Hua Hin. Lo rendono noto fonti locali spiegando che l'età è di circa 20 anni. Potrebbe esserci almeno una persona di nazionalità italiana tra i feriti. E' quanto si apprende da fonti locali.

Secondo quanto afferma la polizia locale, citata dalla Bbc, gli ordigni erano nascosti in due vasi di piante e sono stati fatti esplodere a distanza con un telefono cellulare. In Thailandia è attivo da 12 anni un movimento separatista armato del sud. Il resort Hua Hin è molto popolare, soprattutto tra i turisti britannici, scrive ancora la Bbc. 
 

 

 

 

Le esplosioni sono avvenute alla vigilia della festa in occasione del compleanno della regina Sirikit, che si celebra domani. Per questo molte persone si erano recate per il fine settimana a Hua Hin, popolare località turistica a sud di Bangkok. Una delle due bombe è esplosa intorno alle 22.20 locali (le 15.20 in Italia) ed è questa ad aver causato vittime e feriti. Nella prima detonazione infatti nessuno è rimasto colpito.  

Si tratta del secondo attacco di oggi, dopo che nella mattinata una bomba è esplosa in un mercato nella provincia meridionale di Trang, ferendo sei persone. La polizia crede che gli attacchi siano legati a questioni locali. La scorsa settimana,  in un referendum i thailandesi hanno approvato la nova Costituzione sostenuta dai militari

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata