Thailandia, cavallucci marini e funghi per curare disfunzione erettile

Bangkok (Thailandia), 18 ago. (LaPresse) - Piante officinali, funghi mangiati dai bruchi e cavallucci marini essiccati sono solo alcuni degli ingredienti naturali che si possono trovare nella farmacia centenaria Vej Cha Pong Osot, nel quartiere cinese di Bangkok. Questi ingredienti servono per trattare il problema della disfunzione erettile e sono la risposta naturale al più chimico e occidentale Viagra. In particolare la ricetta Yatoda, costituita da sette ingredienti, sta riscuotendo particolare successo nel mercato degli afrodisiaci thailandesi.

Il medico e professore che ha sviluppato la formula, Pornanong Aramwit, ha spiegato che il prodotto è costituito per il 40% di aglio. Il vantaggio secondo l'ideatore è che l'afrodisiaco è tutto naturale e ha un effetto che dura al massimo per 3-4 ore, al contrario degli altri prodotti in commercio che lasciano tracce nel fisico per molte più ore e che richiedono prescrizione medica. Se quindi si opta per una soluzione naturale, meglio non pensare troppo all'origine degli afrodisiaci presi: per un occidentale l'idea potrebbe far passare tutta la libido.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata