Thailandia, attaccata protesta antigovernativa: una bimba morta,feriti

Bangkok (Thailandia), 23 feb. (LaPresse/AP) - Uomini armati a bordo di un pickup hanno attaccato una protesta antigovernativa nell'est della Thailandia, uccidendo una bambina e ferendo decine di altre persone. Lo rendono noto funzionari. L'agguato è avvenuto stanotte nella provincia di Trat, dove circa 500 manifestanti che chiedono le dimissioni del primo ministro Yingluck Shinawatra stavano partecipando a un raduno vicino a bancarelle dove persone stavano cenando. Trat si trova a circa 300 chilometri a est della capitale, Bangkok. I media thailandesi hanno riferito che tre persone sono morte nell'attacco a Trat e che diverse altre versano in condizioni critiche. Tuttavia il capo del Consiglio di sicurezza nazionale Paradorn Pattanathuabutr ha riferito che ha perso la vita una bambina di 8 anni, e non tre persone.

Un infermiere dell'ospedale di Trat, Nantiya Thientawatchai, ha detto che la bambina che è morta aveva 5 anni. Non si conosce la ragione di tale discrepanza sull'età della vittima. Il luogotenente di polizia Thanabhum Newanit ha detto che assalitori non identificati su un pickup hanno sparato sulla folla, e che sono esplosi due ordigni. Non è chiaro se il gruppo di manifestanti, che aveva guardie armate, abbia risposto. Secondo Newanit e altri funzionari circa trenta persone sono rimaste ferite.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata