Terrorismo, Valls: Altre reti preparano attentati in Francia e Ue
Valls si è complimentato per la cattura di Salah, definendola "una tappa importante nella lotta contro il terrorismo"

 "Altre reti, altre cellule, altri individui in Francia e in Europa si organizzano per preparare nuovi attentati". Lo ha detto il premier francese, Manuel Valls, sottolineando che il livello di allerta terrorismo resta elevato nonostante l'arresto di Salah Abdeslam nel blitz di ieri a Bruxelles. In dichiarazioni rilasciate ai giornalisti mentre visitava la fiera del libro di Parigi, Valls si è complimentato per la cattura di Salah, definendola "una tappa importante nella lotta contro il terrorismo", ma ha aggiunto che la minaccia continua a essere "molto elevata, almeno tanto elevata - se non di più - quanto lo era prima del 13 novembre", cioè prima degli attentati terroristici di Parigi in cui furono uccise 130 persone e diverse centinaia rimasero ferite. - Valls ha insistito sul fatto che "dobbiamo restare mobilitati sul piano nazionale ed europeo" contro lo Stato islamico e contro al-Qaeda. Il procuratore di Parigi, François Molins, terrà oggi una conferenza stampa alle 18.30, nella quale è atteso che fornisca dettagli sul funzionamento del procedimento giudiziario in Francia dopo l'arresto di Salah Abdeslam.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata