Terrorismo, Mogherini: Serve maggiore cooperazione internazionale

Bruxelles (Belgio), 19 gen. (LaPresse/EFE) - Il Consiglio degli Esteri dell'Ue, riunito oggi a Bruxelles, discuterà di "come combattere il terrorismo non solo nell'Unione europea ma anche in altre parti del mondo", come nel Nordafrica. Lo ha detto Federica Mogherini, Alto rappresentante degli affari esteri dell'Ue. "La minaccia - ha dichiarato arrivando alla riunione - non è solo quella che abbiamo visto a Parigi, ma si estende in altre parti del mondo, a cominciare dai Paesi arabi". Per questo, ha sottolineato, è necessario "cooperare maggiormente, in primo luogo con i Paesi arabi e anche internamente", oltre a "condividere più informazioni e collaborare di più tra Stati membri a livello di sicurezza".

"Discuteremo - ha spiegato - di come migliorare il livello di cooperazione contro il terrorismo con i partner e i Paesi della regione che condividono le stesse nostre preoccupazioni". Secondo Mogherini, non si tratta di un problema "tra Europa e Occidente contro l'islam", visto che "gli attacchi terroristici colpiscono soprattutto i musulmani nel mondo". "Abbiamo bisogno di un'allenza, un dialogo per affrontare insieme la questione", ha concluso.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata